Blog Dell'Autore Di Finanza E Degli Affari

È illegale comprare o vendere buoni?


Molti couponers amano acquistare coupon da servizi di ritaglio di coupon o tramite eBay. Permette loro di ottenere i tagliandi che sanno che useranno, trovare più coupon per gli stessi articoli e avere accesso a molti coupon che potrebbero non ottenere localmente.

Mentre la raccolta di coupon in questo modo può sembrare allettante, farlo è considerato non etico dalla maggior parte delle aziende che distribuiscono i coupon, ed ecco perché: La maggior parte dei coupon contiene un accordo simile a quello di tutti i coupon Nestle, che recita:

"Le cedole non sono assegnabili e sono nulle se trasferite, acquistate, vendute, scambiate, scambiate con denaro, altri coupon o certificati, o messe all'asta, dal loro destinatario originale a qualsiasi altra persona, ditta o gruppo prima della scadenza del negozio, o se fotocopiato, riprodotto o alterato in alcun modo. "

Poiché la maggior parte delle polizze di rimborso dei coupon di tutti i produttori indicano chiaramente che l'acquisto e la vendita di coupon annullano il valore del coupon, non esiste un modo legittimo di vendere coupon che abbiano valore.

Il termine effettivo per riscattare un coupon acquistato è "frode di estinzione", tuttavia ci sono numerosi siti Web in cui gli acquirenti possono ordinare i coupon che desiderano, nonostante le politiche di rimborso chiaramente dichiarate. Quindi come fanno a farla franca?

Servizi di vendita, non buoni

Ciò che i proprietari dei siti Web che ritagliano coupon sostengono di vendere sono il loro servizio, non i coupon. Le spese di servizio coprono i costi di manutenzione del sito Web e di ritaglio, raggruppamento, gestione e spedizione dei coupon. I costi possono variare da meno di un dollaro a tassi di abbonamento mensili.

Non esiste alcun tipo di legislazione che io sappia che afferma che questo tipo di servizio è illegale. Tuttavia, ciò che la Federal Trade Commission afferma è: "La vendita o il trasferimento di coupon a una terza parte viola le politiche di rimborso dei coupon della maggior parte dei fabbricanti e solitamente annulla il coupon".

Pertanto, la vendita del servizio o l'acquisto dal servizio non sembra essere illegale, ma i coupon che vengono spediti sono nulli e non hanno valore e non devono essere riscattati. Tecnicamente, utilizzando i coupon, alcuni couponers ottengono denaro per qualcosa che non ha più valore.

La maggior parte delle persone che vanno a spese dell'utilizzo di servizi di coupon-clipping o di eBay useranno i coupon che hanno acquistato, ed è dubbio che la maggior parte dei cassieri saprà se un coupon è stato ritagliato a casa o acquistato tramite un servizio online. Ma per coloro che sono interessati a ciò che è etico, la risposta è chiara: comprare e vendere coupon non è etico.

Che dire di eBay?

eBay era solito attrarre molti rivenditori di coupon, insieme a molti che vendevano tagliandi contraffatti e rubati. Nel 2015, eBay ha ristrutturato le sue politiche relative alle aste di coupon. Oggi, le persone che vendono coupon su eBay non sono autorizzati a vendere la manodopera necessaria per mettere all'asta un coupon.

Secondo le regole di eBay, i tagliandi stessi sono gli oggetti venduti. Ci sono anche dei limiti su quanti tagliandi può vendere un singolo venditore. Oggi, i venditori eBay possono vendere solo fino a $ 100 o 25 coupon validi, non scaduti, originali al mese. I 25 coupon consentiti al mese includono elenchi di quantità multiple.

eBay include un avvertimento agli acquirenti che i rivenditori possono rifiutarsi di accettare coupon che sono stati acquistati "in un modo che viola i termini del coupon".

Prima di applicare le politiche più rigide, eBay calcolava una media di oltre 100.000 aste coupon al giorno. Tale importo è stato ridotto del 96% entro il primo anno.

Qual'e il problema?

Perché i produttori oi negozi si preoccupano se le persone acquistano i coupon quando le persone utilizzeranno i coupon per acquistare i loro prodotti?

Negozi e produttori confrontano una certa quantità di denaro per i coupon e come e dove sono distribuiti si basa su ampie ricerche di mercato.

Ad esempio, un'azienda potrebbe voler verificare l'importo di una promozione di coupon in un'area limitata. Effettuerà quindi future determinazioni promozionali in base ai risultati. Se qualcuno raccoglie più coupon e li vende a persone in altre aree del paese, il test fallisce. La società potrebbe quindi essere costretta a ripetere il test a un costo aggiuntivo o a rottamare la futura distribuzione del coupon, che alla fine fa male agli acquirenti.

I negozi e i produttori vogliono mantenere il controllo sui coupon che distribuiscono. È sbagliato per i couponers ignorare le politiche di rimborso e potrebbe portare le aziende a tagliare i tagliandi dei consumatori.

La Coupon Information Corporation è un'associazione senza scopo di lucro composta da produttori dediti alla lotta contro le frodi dei coupon. Alla domanda sull'acquisto di coupon, la CIC afferma:

"Buoni acquisto: quando una persona acquista i coupon, potrebbe acquistare inavvertitamente proprietà rubate o tagliandi contraffatti. Anche se non è prevista una sanzione penale diretta, sia i compratori che i venditori aprono la porta a potenziali contenziosi quando acquistano o vendono coupon perché sono in violazione della clausola di "non trasferibilità" stampata su tutti i coupon distribuiti negli Stati Uniti.Il trasferimento rende nulla una cedola.Venditori di tagliandi spesso includono disclaimer legali affermando che stanno vendendo il loro tempo, un servizio, o anche buste che semplicemente accadono contenere i coupon invece dei coupon stessi.Queste affermazioni non sono valide e non offrono alcuna protezione legale, ma affermano che i venditori sanno che le loro vendite di coupon sono inappropriate e sbagliate. "

L'elemento criminale

Internet è un'ottima fonte di cedole per i couponers. È anche una fonte preferita per i criminali che vendono coupon rubati. Ciò mette gli acquirenti a rischio non solo di acquistare coupon rubati o contraffatti, ma anche di condividere i loro numeri di carta di credito o le informazioni del conto bancario con i ladri.

Ciò non significa che ogni sito Web che offre servizi di ritaglio di coupon o aste di coupon è costituito da criminali. Anzi. La maggior parte delle persone nel business della vendita o della vendita all'asta di coupon ha studiato le leggi e ha aggiunto disclaimer ai loro siti web che li tengono ben all'interno dei limiti legali della legge.

Ma è importante che gli acquirenti conoscano i rischi di acquistare tagliandi online.

La linea di fondo

C'è un'abbondanza di buoni che puoi trovare gratuiti e non testare i termini delle politiche di rimborso dei produttori. Ignorare le politiche alla fine fa male a tutti i cedenti con controlli più serrati e meno tagliandi distribuiti.

Guarda anche:

  • I buoni commerciali sono illegali?
  • Coupon fraud e coupon falsi

Articolo Indice Andare alla sezione

Espandere

  • Servizi di vendita, non buoni

  • Che dire di eBay?

  • Qual'e il problema?

  • L'elemento criminale

  • La linea di fondo


Il Video Da Parte Dell'Autore:

Articoli Correlati:

✔ - Le tue abitudini di acquisto della drogheria ti costano denaro?

✔ - Politica sui coupon di destinazione

✔ - Come trovare offerte su costumi da bagno


Utile? Condividi Con I Tuoi Amici!